• SalTo & Seu - parte IV

    E così ho riportato l'ultimo articolo per sapere quali romanzi saranno presenti al SalTo che partirà dal 18 al 22 maggio 2017.

    Spero di trovarvi numerosi ^-^

    Cliccate pure sul collage di copertine per essere rimandati all'articoli integrale. Nella stessa sezione troverete, caricando la pagina, una cartina per raggiungere in modo facile e pratico lo Stand di Seu, che ripeto essere il Q10 della Seu al Padiglione 3.

     

     

  • SalTo & Seu - parte III

    Mancano solo due giorni all'inizio del Salone del Libro di Torino ed eccomi qui a farvi vedere il penultimo collage delle copertine di Seu che troverete dal 18 al 22 allo Stand Q10 della Seu al Padiglione 3. 

    Cliccate sull'immagine per essere riportati all'articolo integrale ;)

     

  • SalTo (parte II)

    Seguendo l'immagine qui sotto - cliccandoci sopra - sarete rimandati all'articolo di oggi con i romanzi (copertine & informazioni) dell'associazione Seu dal 18 al 22 allo Stand Q10 della Seu al Padiglione 3.

    Curiosi?

    Guardate che belle copertine ;).

     

  • Salone del libro di Torino - sezione e news

    Ho appena creato una nuova sezione del menù della Tana, il suo nome è Salone del Libro e, come capirete già da voi, tratterà di informazioni, di trame e di autori che potrete trovare nello stand della Seu (scrittori emergenti uniti) nei giorni dal 18 al 22 maggio nel padiglione 3, presso lo stand Q10. 

    Vi riporto qui l'immagine di un collage di tutte le copertine che saranno allo stand e, mi raccomando, cliccateci sopra per essere rimandati all'articolo integrale <3.

    Ogni giorno, da oggi a mercoledì, troverete un articolo inerenta al Salone, viva la librosità!

     

  • Favole moderne

    Sono sempre più convinta che le favole, lette da bambina o inventate, abbiano formato una buona parte di ciò che sono oggi: magia, amori, speranze, sogni... Sono felice di annunciarvi che Gabriele Carpinteriè riuscito nell'intento dello scrivere una favola moderna e ha deciso di condividerla con noi **

     

    Trama: Orso Balordo, dopo essersi svegliato dal letargo, si accorge di uno strano luccichio proveniente dalla parte più tetra della grotta in cui ha trascorso l'inverno. Spinto dalla curiosità, decide di avventurarsi al di là di una vecchia porta che lo guiderà in un luogo oscuro. Grazie all'aiuto dei suoi nuovi amici, che incontrerà durante il viaggio, l'orso sarà spinto a risolvere una serie di problematiche causate da una regina meschina intenta a dichiarare guerra agli Dei, i quali si dice abbiano mandato una maledizione. Insieme ad un vecchio genio e un giovane aspirante mago, Balordo cercherà di riportare la pace in quelle terre, certi che questo mistero sia opera di un Dio. Grazie all'aiuto delle Parche, i protagonisti sveleranno il terribile segreto che si cela dietro, incitando l'orso a continuare il viaggio alla ricerca di alcuni cristalli. Essi sembrano essere la causa degli assurdi fenomeni atmosferici. Altri due uomini cercano i cristalli, ma le loro intenzioni hanno un secondo fine: usarli nella guerra che la regina ha ancora intenzione di dichiarare. Il protagonista si ritroverà in una corsa contro il tempo mentre un'energia negativa continuerà a diffondersi su tutte le terre.

     

     

    Recensione della Tana:

     

    Causa impegni quotidiani le recensioni sono pubblicate meno spesso rispetto ai primi mesi di apertura di questo portale. Spero siate felici però di vedere che ogni tanto un nuovo articolo viene creato apposta per voi e per l’autore che ha creduto in un suo sogno. Non è bellissimo credere nei sogni? Io dico di sì. Credere nei sogni, rincorrerli, imbarcarsi in grandi avventure, conoscere nuove persone, amare, cambiare se stessi in un modo migliore, non smettere mai di sperare… ecco questi sono i capisaldi che ho trovato alla base della lettura di Orso B. e l’equilibrio delle terre.

    Tenendo conto di questi pensieri e di altri che vedrete nel corso dell’articolo, sono convinta che definire favola moderna questo romanzo è la cosa più giusta da fare. Ma per altri elementi, di cui vi parlerò sempre più sotto, in questo sito la copertina potrete trovarla nella sezione fantasy della divisione generi.

    Entriamo subito nel vivo della recensione.

     

     

    Continua qui :3

  • E voi vorreste la sesta elementare?

    Quante volte avete pensato, nel momento in cui dovevate prendere una decisione, che del tempo in più avrebbe fatto la differenza? Ecco, questo è un pensiero comune a molti di noi, anche a dei ragazzini di quinta elementari alle prese con il mondo. Aurora Vannucci, già al suo secondo romanzo e con all'attivo diversi concorsi letterari, ha pensato di parlare proprio di questo.

     

    Trama: Storia di Fabio, Eric e di tutti i loro compagni di classe durante l'anno della quinta elementare. Una storia di ragazzi "qualunque" e per questo molto speciali, perché ognuno di noi può essere un Fabio o un Eric. Scritta per i bambini, dalla penna di una fantastica bambina.

     

     

    Recensione della Tana:

     

    Essere bambini è qualcosa di bellissimo: si è spensierati, si ama giocare con la fantasia e ogni sogno che ci solletica la mente è a portata di mano. I bambini hanno mani piccole, ma non per questo non riescono ad afferrare ciò che vogliono e che desiderano davvero tanto. Ecco perché oggi sono veramente onorata di parlare di Vorrei la sesta elementare un romanzo di Auroa Vannucci.

    Credo che Aurora, anzi ripensandoci è proprio così, sia l’autrice con i minori anni che abbia mai preso in considerazione. E non me ne pento di certo. Le sue mani hanno davvero afferrato un grande sogno e lei ha saputo camminare fianco a fianco di questo. Ovviamente vorrei qui ringraziare chi crede nei sogni dei più piccoli e li accompagna verso il loro raggiungimento, come credo abbiano fatto tante figure che la stanno accompagnando in questo viaggio pieno di piume d’inchiostro.

     

     

    Continua qui ^.^

  • Cuori e Picche - Parte II

    Sono felice di annunciarvi che ho preparato per voi la recensione del secondo volume di una saga di cui vi avevo già parlato: il re di picche e la regina di cuore - parte II.

    Nell'articolo troverete tutte le informazioni per raggiungere anche la prima recensione e, ora, eccovi le massime generali e il link, in fondo, per continuare a leggere.

     

    Trama: La fuga a Las Vegas è servita a Engie per far luce su quello che vuole davvero. Ora il suo cuore può tornare a battere di nuovo per amore, ma purtroppo troppo tardi. Derek, ormai stanco dell’atteggiamento della donna, non l’ha aspettata ed è andato avanti. Engie però non si arrende e, spalleggiata dall’amica Brenda “Brownie” Brandi e dalla sua compagnia di ballo, si lancia in un tour in giro per gli USA che le permetterà – forse – di tornare ad essere la regina del cuore di Derek Heart.

     

     

     

    Recensione della Tana:

     

    Ehi lettori, blogger e altri di voi che seguono questi miei articoli, ho un bel seguito di cui parlarvi oggi. Tempo fa ho pubblicato una recensione del Il re di picche e la regina di cuoridi Angelica Cremascoli, una storia d’amore travagliata con una grande crescita dei personaggi presentati al lettore. Del primo romanzo potrete leggere la recensione, sempre in questo sito, cliccando sopra il titolo qui sopra e ora, di seguito, vi dirò che cosa penso di questo secondo volume, yeah ^.^.

    La prima cosa che mi sento di dirvi è che, nonostante non avessi del tempo da dedicare a questa lettura, da quando so che l’autrice aveva addirittura pubblicato il terzo, non sono riuscita a non pensare a cosa mi stavo perdendo. Diversi impegni hanno fatto sì che il tempo passasse senza questa lettura, ma ora ho finito (vivaaa) e sono pronta a condividere con il mondo (*-*) le mie impressioni.

     

     

     

    Continuate qui a leggere :)

  • Althea

    Stefania Mortiniriesce a raccontare la storia della sua Irene, protagonista di Althea,tra alti e bassi, amori e palpiti di cuore... dopo un'incessante voglia di cambiamento che la farà partire verso nuove scoperte, cosa le porterà la vita sulla sua via?

     

    Titolo: Althea

    Autore: Stefania Mortini

    Genere: romanzo rosa

    Caratteristiche: cartaceo - ebook - 511 pp.

    Trama: Irene, bellissima ma ignara di esserlo, è una ragazza di provincia desiderosa di dimenticare ardentemente il dolore per la perdita del padre.
    Il suo trasferimento a Milano muta in un intenso viaggio emozionale alla ricerca di se stessa perché la vita, così come la conosceva, le ha voltato le spalle per lasciar posto all’incertezza data da un vuoto incolmabile.
    La permanenza nella metropoli favorisce l’incontro con il conturbante Alberto e la sofferenza tramuta nel desiderio di comprendere il misterioso vissuto di quell’affascinante maschio alfa, diventando lentamente più forte del dolore che la incatena ancora alla morte.
    Con l'ausilio di un diario trovato per caso e degli episodi apparentemente fortuiti, da un lato si ritrova a curare il peso che attanaglia il suo cuore e dall’altro inizia a sperare in un sentimento in grado di eclissare il passato. Ma chi è veramente Alberto? Ci sarà mai un futuro per loro? Milano è la città della perdizione, dove tutto non è mai ciò che sembra e la notte trasforma apparentemente le persone, ammaliate dal gusto della trasgressione nascosta. Irene è alla ricerca di se stessa, ma rischia irrimediabilmente di spezzarsi per sempre.  

     

     

     

    Recensione della Tana:

     

    C’è una cosa che sicuramente a molti di voi è chiara – a me lo è di sicuro – ed è che sono sempre più felice di aver aperto questo portale in cui raccogliere recensioni, giveaway e pareri su chi è emergente. Questo perché è solo grazie alla Tana che sto conoscendo persone fantastiche e romanzi che valgono davvero tanto. Ero già convinta che alcuni romanzi di quei generi che non sono propriamente i miei preferiti, sono in realtà una grande scoperta e il leggerli è qualcosa che ti arricchisce e rende importante questo articolo.

     

     

    Continua a leggere qui :)

  • Giveaway 15° - La Tana Consiglia

    Di nuovo un giveaway incentrato sul fantasy, come dirgli di no? Qui sotto vi riporto l'immagine del progetto, cliccandoci sopra sarete riportati al post di fb da cui partecipare. I romanzi in palio sono 1) 'Intrighi celesti' di Jessica Vicenzutto e 2)'Oblivion' di Martina Battistelli.

     

  • Intrighi, amori, ali e battito di cuore.

    Mistero, amore, grandi affetti, intrighi, fantasia, magia e incantesimi... questo e molto altro dentro il primo volume edito da Jessica Vicenzutto con il suo 'Intrighi celesti - Fallen in Love'. Buona lettura :*

     

    Trama: Claire non può immaginare che dietro ad una lettera portata dal mare, si possa trovare il vero amore. Che in un’amica ci possa essere un angelo custode. Che in un amico si possa albergare un nemico psicotico. Che, da una vita apparentemente noiosa, si possa passare ad una vita frenetica ed in continua lotta per poter sopravvivere. Nella vita non bisogna dare mai nulla per scontato e Claire lo scoprirà a sue spese. Una lettera che arriva dal mare viene trovata dalla giovane Claire che non può far altro che cominciare una corrispondenza con colui che l'ha scritta. Una dolce canzone malinconica avvicinerà i due ragazzi fino a farli innamorare ma quando Stefan tornerà, dovranno combattere per il loro amore e la vita della ragazza. Aiutata dagli amici Claire, lotterà e scoprirà un mondo diverso da quello che conosce. Creature fantastiche e mitologiche, faranno in modo che la sua vita possa continuare.

    {Nel testo troverai un parte in nero, se non vuoi spoiler non passarci sopra con il mouse}



    Recensione della Tana:

    Buongiorno a tutti i lettori che mi seguono e sono curiosi di scoprire quale altre recensione tirerò fuori a ogni pubblicazione. Oggi è la volta di ‘Intrighi celesti – Fallen in love’ di Jessica Vicenzutto e del blog tour che l’autrice stessa ha organizzato per parlare del suo romanzo fantasy. In realtà ‘Intrighi celesti’ non è solamente un romanzo fantasy, come poi, almeno a mio avviso, non lo sono tutti i romanzi che vengono definiti dentro un genere, poi c’è sempre dell’altro. In questo caso troviamo amore, grandi affetti, attività soprannaturali, ma soprattutto Lui, il grande Mistero...

     

     

    Continua qui :)

  • La Tana si apre alle interviste: Roberto Gerilli

  • Manuale per essere un buon libromane

    Vi sentite dei veri libromani? Cosa sareste disposti a fare per rendere giustizia ai libri, ai romanzi letti e riletti, alle vostre passioni di carta? Vi lascio un'idea: leggete 'Vietato leggere all'inferno' e scoprire come reagireste in un mondo in cui i libri sono considerati solo e soltanto droga. Roberto Gerilli, intanto, vi racconta come ha agito il suo Amleto.

     

    Trama: Mi chiamo Amleto Orciani e sono un libromane. Ho trentacinque anni e mi faccio dall’età di dodici, quando la lettura era ancora legale. Ho iniziato per scherzo con L’isola del tesoro e non ho più smesso. Leggere è la prima cosa a cui penso quando mi sveglio e l’ultima prima di andare a dormire. Sono talmente assuefatto da conoscere il significato di parole come paradosso, pennivendolo e opulenza. Insomma, uno sniffa-inchiostro senza speranza. Vivo vicino ad Ancona, lavoro come inserviente in un discount di bricolage e arrotondo spacciando romanzi alla gente della zona. La mia vita non è un granché, ma mi ci trovo. Il problema è che vorrei avere più soldi, per questo accetto di aiutare Eleonora. La ragazza è brava, ma così folle da voler cambiare il mondo dell’editoria da sola. Per seguirla mi tocca coinvolgere amici discutibili e incontrare gente che preferirebbe vedermi morto (il Bibliotecario ti dice niente?). Meno male che ho dalla mia Caterina, una camgirl con un secondo lavoro ancora meno presentabile del primo, però non sono sicuro mi possa salvare il culo, stavolta. Se ne esco vivo, giuro che smetto di leggere. Forse. Vietato leggere all’inferno racconta la mia storia. Non insegna qualcosa che vale la pena conoscere, non ci sono buoni sentimenti o altre cazzate ma per sballarsi con gli amici è perfetto. Provalo, e fammi sapere se funziona. 

     

    Recensione della Tana:

     

    Avevo intenzione di leggermi 'Vietato leggere all'inferno' alla fine del mese di febbraio. Dopotutto, mi ero detta, partecipo con questo romanzo al Domino e quindi, fino al 28 – giorno in cui era il mio turno di far vedere cosa avevo pensato di questo libro - ne avrei avuto di tempo... ma i miei piani sono andati in fumo dopo aver letto appena 3/4 capitoli del libro di Roberto Gerilli. Capitoli letti giusto per vedere com'era il suo stile e come aveva sviluppato la sua idea, che mi aveva incuriosito fin da subito.

    Il problema è che poi sono entrata talmente dentro la sua trama che non sono più riuscita a uscirne!La mia dipendenza da lettore - cito l'autore – mi suggerisce accattivante e ammaliante, riferito alle sensazioni nate da questa lettura.

     

     

     

    Continuate qui, oh libromani!

     

  • Il rumore del Bianco

    Sono certa che anche il Bianco abbia il suo rumore, qualcosa di non tangibile forse, ma se ci pensate molti suoni,  per noi, sono proprio intangibili. Marco Polani si è avvicinato di molto alla rappresentazione, tramite la sua Bianca dentro, di questo colore: scrittura, cancellazione e sporco.

     

    Trama: Una storia che si snoda e riannoda attraverso fili di poesie: la storia di un amore, e del suo svanire. Ma Bianca, lei, resta dentro.

     

     

     

     

    Recensione della Tana:

     

    Il Bianco, colore della purezza, della castità, ma anche della cancellazione. La creazione parte da un foglio bianco, siamo noi a lasciare che questo si riempi o meno di nostri pensieri, ma a un solo click del mouse tutto ritorna bianco.  Il divenire si annulla, lasciando biancore.

    Sono riflessioni, a mio dire, molto profonde.

     

    Continua qui a leggere!

     

     

  • I Guardiani: i custodi del tempo

    In quanti hanno mai desiderato viaggiare nel tempo? Io sì. Sono troppo curiosa di vedere alcune cose con i miei occhi. Grazie a Riccardo Giardina, anche se stiamo parlando di un universo parallelo, sono riuscita a farlo ^.^ Viva i The Guardians.

     

    Trama: In un universo alternativo al nostro dove il progresso è avvenuto più rapidamente, due agenti temporali dell'europol del ventesimo secolo devono evitare un attentato ad una delle menti più geniali della storia.

     

     

     

     

     

    Recensione della Tana:

     

    Riccardo Giardina è un’aspirante fumettista che, sta percorrendo la strada giusta per rincorrere i suoi sogni. E, infine, raggiungerli. La storia che ha in testa ha il potere di incuriosire e i disegni sono il giusto contorno di queste sue idee.

    Vi lascio, qui, subito il link alla pagina fb per saperne di più sui suoi lavori. Tra l’altro, ve la butto giù così, fa anche disegni su commissioni, casomai foste interessati ;).

     

     

    Continua qui a leggerne :D

  • Essere senza memoria...

    ...  può fare davvero male al cuore. Noi viviamo di ricordi, di pensieri e di riflessioni. Cosa fare se questi ci vengono preclusi? Bianca iniziaerà un viaggio di ricerca per scoprire alcuni vuoti del suo passato. Attraverserà luoghi vicino a Catanzaro, incontrerà persone uniche e scoprirà, forse, ogni cosa. Sta a voi constatarlo immergendovi nella sua lettura.

     

    Trama: Una vacanza speciale rimossa dalla memoria, molte sensazioni indefinite, ma la certezza di dover tornare indietro per ritrovare i tasselli mancanti. Detective di sé stessa e con pochi indizi in tasca, Bianca scaverà nel suo passato alla ricerca del proprio tesoro.

     

     

     

     

    Recensione della Tana:

     

    Spero di non essere l’unica ad aver provato, diverse volte nella vita, una grande curiosità per i pezzi del passato che si possono trovare in una soffitta, in una grotta o in una mobile, magari quasi dimenticato, della nostra casa. Tenere in mano una foto, un articolo di giornale o un diario di un viaggio passato, possono far affiorare dei bei ricordi o farci desiderare di ritrovare quei ricordi in noi.

     

     

    Continua qui a leggere :)

  • Giveaway 13° - La Tana Consiglia

    Siamo già arrivati ai primi di febbraio e non posso che decantare unaltro giveaway della Tana, creato per far girare nuovi romanzi per vecchi e nuovi lettori! In questo give abbiamo in palio: Oltre il tempo di Daria Reiani e Le avventure del pentagramma di Andrea Ventura. Le trame rispettivamente sono:

     

    1. Romanzo storico d'avventura ma soprattutto d'Amore, per il pubblico young adult, per chiunque voglia "staccare" dalla realtà e intraprendere un viaggio... 1314 A.D. Nel bel mezzo della prima guerra d’indipendenza, i Regni di Scozia e di Inghilterra sono nemici giurati. Vivian è una ragazza sensibile, giovane e ribelle, appartenente ad una nobile famiglia inglese. Per il suo carattere indomito e il passato travagliato, non riesce a sottostare alle regole che la vita le impone, in particolar modo quando il suo cuore viene rapito da un umile e affascinante uomo delle Highlands…

     

    2. Tutto quello che avreste voluto sapere, ma non avete mai osato chiedere, sul pentagramma! Fra righe, spazi, note, segni grafici non è semplice convivere, e in questa raccolta ho voluto descrivere con esattezza cosa succede laggiù, il tutto condito da un sospiro di rassegnazione dello spartito...

     

    Cliccando sull'immagine verrete rimandati al post, in fb, da cui seguire le regole per partecipare. Grazie!

  • Nuova vita ed esperimenti

    Un romanzo futuristico in cui niente è come ricorda la nostra mente, anzi niente è come la nostra mente potrebbe creare... cosa potrebbe succedere se ti svegliassi sulla spiaggia di un'isola deserta, senza memoria, e con capacità che non ricordavi tue? Sentire rumori lontani, inspirare e nell'atto della respirazione vedere nitide e chiare, cose che somiglierebbe meglio a un gomitolo che a una strada piatta... cosa mai faresti se capitasse proprio a te?

    Questa è la storia, la trilogia, di Mattia che cerca di ricostruire il suo passato, senza lasciare indietro il presente, e lavorando per il futuro.

     

    Trama: Un Ragazzo reduce da un naufragio si risveglia totalmente privo di memoria in un'isola deserta, a seguito del ritrovamento di un misterioso diario che parla di lui, decide di continuare a vivere alla ricerca del suo passato. Ma ben presto la lotta per la vita e per la verità si trasformerà in una lotta per la sopravvivenza. Qualcuno di molto pericoloso gli sta dando la caccia poiche il Ragazzo possiede uno dei gruppi sanguigni piu rari al mondo: lo zero positivo. Il sangue nelle vene sarà una maledizione che lo accompagnerà durante tutta la lotta per la vita. In uno scenario apocalittico e in un futuro troppo lontano, il Ragazzo imparera una terribile lezione: uccidi o vieni ucciso. La corsa per la vita, un passato sconosciuto che man mano tesserà la trama di una vita ricca di colpi di scena, la perenne ricerca della felicità ma soprattutto della libertà, un prezioso dono che nel Nuovo Mondo sembra esser stato dimenticato.

     

     

     

    {Se trovate una parte nera nel testo è perchè ciò che vi è scritto potrebbe essere percepito come spoiler, quindi se non volete leggere non passateci sopra con il mouse}

     

     

     

    Recensione della Tana:

     

    Eccomi qui, davanti al pc, a scrivere una nuova recensione. Come sono solita fare: mi fermo, osservo lo schermo con il foglio bianco di word e cerco di comprendere quale sia il modo migliore – per me e per voi – di iniziare un nuovo articolo per la Tana.

     

    Questa volta mi sono concentrata nella lettura del primo volume della Trilogia degli esperimentidell’autrice emergente Alice Gerini. Il romanzo – L’isola dei sopravvissuti – come si può evincere dal titolo stesso è ambientato in un’isola deserta dove il protagonista si sveglia dopo un naufragio. Ammiro il modo in cui l’autrice è riuscita a usare l’escamotage della perdita di memoria per descrivere il protagonista sia nel fisico che nel carattere. Ogni cosa nuova per lui, essendo ‘smemorato’, è cosa nuova per noi lettori e mentre lui impara a ricordare noi cresciamo nella sua conoscenza. Dunque si ha una presentazione del personaggio a piccoli passi. Non solo nel caso di Mattia, il protagonista, ma in quello di tutti gli altri.

     

     

    Continua a leggere :)

  • Un nuovo blog tour - il secondo S.E.U.

    Il SEU (Scrittori Emergenti Uniti) è un’Associazione di autori nata ufficialmente nel 2015. Dopo il primo blog tour incentrato sui fantasy romantico-classici che si è tenuto a fine ottobre, torna con un nuovo blog tour, questa volta per presentarvi alcuni romanzi di genere urban fantasy, racconti fantastici e fantascienza.


    I protagonisti sono dieci autori italiani che, nelle quattro tappe previste, presentano i loro libri e se stessi. Insieme al blog tour è stato aperto un evento su facebook dove, a partire dal 19 gennaio e fino al 31 gennaio, è possibile scoprire qualcosa in più sull’Associazione attraverso degli articoli, con la possibilità di rivolgere domande e curiosità. L’evento si trova al seguente link.

     

    Cliccando sull'immagine, qui sopra, verrete riportati all'articolo esteso del blog tour, dove troverete informazioni su tutti i romanzi partecipanti e le regole per partecipare. Che bello, vero? <3

     

     

  • Buttiamo le maschere... sotto niente!

    Nella nostra vita siamo purtroppo abituati a portare delle maschere. Queste maschere possono farci chiamare anche come Lei o Lui senza un nome ben fisso in mente. In questo romanzo questa caratteristica aiuterà il lettore a concentrarsi su ben altre cose molto più importanti, a riflettere sulla propria condizione e ad amarsi o odiarsi di più... 

     

    Trama: Un libro in due. Il primo, "In amore siamo cose", è la storia di un incaricato di faccende che non va mai oltre l'ordinario. Tutto gli è estraneo e familiare. Sempre sulla soglia dell'esistenza, un dilettante della vita. Si avvicendano nel racconto scorribande sentimentali e impiegatizie. Un Lui e diverse Lei che hanno imparato, per sopportare senza soffrire, a relazionarsi come cose. Il secondo, "Freevolution", è fatto di piccole riflessioni, poesie da sopra a sotto, da sotto a sopra, allo specchio, al contrario, a zig zag. Un libro sul distacco umano che rende le persone ancora più radicate in se stesse. Forse.

     

     

    Recensione della Tana:

     

    Il romanzo di cui oggi vi propongo la recensione è ‘In amore siamo cose’ di Leo Tenneriello. Questo si presenta diviso in due parti, parti che sono però connesse tra di loro in modo inestricabile, che non avrebbero senso, forse, l’una senza l’altra. La prima si presenta come il racconto di un uomo che vive nell’ordinario e non necessita, vedremo poi, di avere un nome. La seconda è l’insieme di parole, poesie e riflessioni dell’autore che non aspetta altro che condividerle con il lettore.

    Nella mia recensione parto con il parlare del titolo: ‘In amore siamo cose’ è prova della profondità e introspezione che troverete nella lettura di questo libro. Niente è lasciato al caso, tutto è curato nei minimi particolari e siate certi che una volta iniziata la lettura non riuscirete a uscire fuori dal vortice di quei pensieri neanche volendo. Anzi, vi ritroverete a unire i vostri pensieri con quelli del Lui della storia…

     

     

    Continua qui ;)

     

     

  • Giveaway 12° - La Tana Consiglia

    Eccoci a un nuovo giveaway della Tana: i libri in palio sono due ebook e già dalle copertine potete notare che saranno libri molto diversi nel loro genere. Questo vi permetterà di scegliere l'uno o l'altro e partecipare con facilità a quello che è diventato un gioco di condivisione *.*

    Cliccate sull'immagine per essere rimandati a facebook e seguire le regole per partecipare!