• #GiornataMondialeDelLibro - Libri che inseguono il lettore

    La #GiornataMondialeDelLibro cade il 23 Aprile, in una giornata un pò uggiosa e pronta ad aprire il proprio cielo a uno di quei bei temporali che ti chiudono in casa. Almeno da me il tempo di prospetta proprio così... ma non mi lamento. Il temporale è uno dei miei momenti preferiti di lettura, perciò forza pioggia!

    E poi meglio qualche goccia oggi che il 25, sono sicura che molti di voi hanno fatto dei bei progetti all'aria aperta, ma un consiglio: non dimenticate di portare con voi un libro... <3

     

    In concomitanza con questa Giornata Mondiale del Libro voglio aprire, qui sotto, una bella lista dei posti in cui leggo. Sapete quei luoghi, pubblici e non, in cui ho sempre un libro a portata di mano e in cui non vado se non ho infilato prima di partire un libro in borsa. Insomma, la mia borsa ormai conosceva ogni mio gusto :P

     

    In fondo alla mia lista, come commento, vi chiederò di condividere la vostra lista e magari di vedere se in qualche posto leggiamo allo stesso modo, non si sa mai!

     

    1. In Posta

    2. All'ospedale mentre aspetto in fila

    3. Dal Dottore

    4. Al Parco

    5. In Palestra mentre aspetto chi fa sport xD

    6. In Giardino

    7. A casa di alcuni zii

    8. A scuola

    9. Al Tirocinio

    10. In Banca

     

    Questi i primi dieci posti che mi sono venuti in mente al volo. Ma sono certa che ne scoprirò molti altri perchè... UN LIBRO MI SEGUE OVUNQUE VADO...

     

    Ed ora condividete la vostra lista...abbiamo qualcosa in comune? O leggete solo in casa?

     

    Un ammonimento: non leggete solo oggi #GiornataMondialeDelLibro ma ogni giorno della vostra vita. Non perderete tempo ma guadagnerete una vita in più :)

     

     

    - Hanna M.

     

    p.s per commentare cliccates sul titolo e aspettate che si apri lo specchietto dei commenti in fondo. Questo per chi non riesce a commentare da subito.

     

     

    {jcomments on}

  • Book Tag: La vita segreta di una blogger

    La sessione estiva è una cosa brutta, ma noi siamo attive e combattive e siamo ancora qua a fare articoli, book tag e tenervi aggiornati con film, libri e serie tv.Questa volta sono qui per rispondere a questo book tag davvero carino, in cui sono stata taggata da Clarissa di Words, io direi di iniziare.

     

     

     

     

     1. Da quanto tempo sei nella blogosfera?

    Sono nella blogsfera da ben sette mesi, evvivaaaa!

     

    2. Quando pensi di “ritirarti”?

    Esiste la possibilità di un 'ritiro'? Ah no, stavi scherzando, ecco u.u

     

    3. Qual è l’aspetto migliore dell’avere un blog?

    L'aspetto che amo di più è il conoscere tante persone, autori, lettori e blogger, che come ma hanno la voglia e quasi la necessità di condividere con gli altri ciò che hanno in testa ;)

     

    4. Qual è l’aspetto peggiore dell’avere un blog?

    Mmm... non mi viene in mente niente. Sono sincera, fino ad adesso è andato tutto bene. Non ho incontrato nessuna persona che mi remasse contro e credo di essere simpatica agli altri. Quindi, non saprei. Allla fine, penso che un punto negativo potrebbero essere le scadenza, ma io me le dò da sola, quindi fin qui tutto bene <3

     

    5. Un bookblogger che adori!

    Ne conosco pochi bene. Con alcuni ho parlato poco e so del loro blog, ma quelli con cui ho trovato più cose in comune sono le admin che si nascondono dietro a The Bookwomrs Invasion, A little nerd's shelf e Words.

     

    6. Con quale blog ti piacerebbe collaborare?

    Di solito cerco collaborazioni con tutti xD Mi piace mischiare i like, ciò che si crea, ma sopratutto capire ciò che potrebbe venire fuori <3

     

    7. Cosa ne pensi della comunità dei blogger letterari?

    Mi piacciono. Non posso certo dire il contrario essendo La Tana uno di questi. Certo, il modo anzi la serietà in cui si scrivono le recensioni, gli articoli o le segnalazioni, secondo me, deve sempre essere valutata. Non ci si deve mai dimenticare che dall'altra parte c'è qualcuno con un sogno, un autore che ha messo tutto se stesso in quello che ha scritto... è nostro dovere dire ciò che ne pensiamo scrivendo una recensione ma anche dare consigli, qualora venissero in mente, per mp. Il contatto è ciò che resta!

     

    8. Qual è il tuo segreto per avere un blog di successo?

    Non so se ho il blog da abbastanza tempo per poter rispondere. Inoltre, forse, più che il blog ha successo la pagina fb allegata. Infatti, non tutti entrano nel blog per commentare o lasciare un feedback. E' anche vero che parlando di emergenti, forse, si deve aver pazienza che questi non lo siano più. Ma io amo parlare di loro anche per questo **

     

     

    Non pensavo che sarei riuscita a rispondere a tutte le domande, ma poi via via qualcosa da dire mi veniva in mente xD So già chi taggare, così da vedere poi cosa risponderanno. Taggo -> The Bookworms invasion e A little nerd's shelf. Dai ragazze **

    Buon divertimento <3

     

    {jcomments on}

  • Pizza Book Tag

    Nuovissimo tag per cui ringrazio il blog Wordse taggo a mia volta The Bookworms Invasion e A little nerd's shelf

     

     

     

    Pizza e libri ---> Che accoppiata perfetta

     

    SCHIACCIATINA – Un libro semplice, anche troppo!

     

     

     

    So di andare contro a milioni e milioni di lettori, ma sto leggendo la trilogia delle origini della saga Shadowhunter e mi sembra che il tutto sia diventato una cosa troppo semplice. Non è uno di quei libri che mi prende e mi attira a sè, anzi faccio fatica a leggere. Questo perchè alcuni personaggi, alcuni tra i principali, mi appaiono piatti proprio come una schiacciatina e mi danno un pò sui nervi.

     

    MARGHERITA – Un libro che va letto almeno una volta nella vita.

     

     

    Queste sono scelte difficili, ma se c'è un libro che dovrebbe essere letto non solo una volta, ma anzi molte molte di più è il mio amore: 'Il Piccolo Principe'. Uno dei libri, che se si sa leggere tra le righe, riesce a donarti davvero molto <3

     

     

    MARINARA – Un libro che non si è rivelato essere come pensavi.

     

     

     

    'Il Talismano' di King. Leggendolo, sopratutto all'inizio, mi sembrava pesante e non riuscivo a capire dove l'autore volesse andare a parare. Ma poi è successa una cosa: man mano che andavo avanti, sentivo impossessarsi di me una foga di leggere, di arrivare alla fine e di saperne di più, che non pensavo avrei provato con un suo fantasy.

     

     

     

    CAPRICCIOSA – Un libro che ti ha dato dei problemi.

     

     

     

    'Hurricanes & Sun' mi ha dato dei problemi perchè ho riscontrato diversi errori e sviste che mi hanno portato, in diversi punti, al blocco della lettura TT

     

     

    MONTANARA – Un libro che può essere definito completo.

     

     

    Questa scelta è molto difficile. Un libro che si è presentato, ai miei occhi, completo? *mette le mani alle tempie e pensa* E se vi dicessi 'Orgoglio e Pregiudizio' della Austen? Mi fido del mio istinto: ho chiuso gli occhi ed  è venuto fuori lei ** Credo perchè non mi aspettassi che potesse piacermi così tanto e che lo trovassi persino istruttivo!

     

     

    PIZZA ALLA NUTELLA – Un libro che trasuda dolcezza.

     

     

    Premetto di non aver mai mangiato la pizza alla nutella, ma mi fido xD La mia scelta ricade sullo spin off di Natale di 'Colazione Internazione' perchè il vedere le speranze, i sogni, le paure, dei protagonisti già conosciuti e amati, prima del nostro primo incontro, è stato tanto dolce **

     

     

    Ringrazio ancora Words per avermi taggato in questo bellissimo booktag tutto legato al cibo :D Spero che vi siate divertite e alla prosisma **

     

     

    -Han

     

    {jcomments on}

  • Quote Challenge – Day 1

    Hola, aspiranti lettori o scrittori della Tana. Grazia alla mia affiliata fb, Words, oggi sono qui a parlarvi delle citazioni che uso di più e che fanno parte della mia esistenza. Già vi ho detto che farò, ma ve lo spiego. Scriverò la citazione e ne parlerò dicendo perchè la uso e sopratutto da dove viene, quindi diciamo la modalità originale.

    Le regole per questo tag sono: Tre giorni di citazioni e tre nomination.

     

     

     

    "MISERIACCIA"

     

    Questa citazione l'ho letta per la prima, e forse unica volta, in Harry Potter, una delle mie saghe preferite. Viene detta da Ronald Weasley, mio personaggio preferito. Non so saranno gli occhi chiari, i capelli rossi, il sorriso facile o semplicemente perchè è un Weasley, ma lui è il mio preferito u.u Non potevo non prendere 'in prestito' una sua espressione. In realtà non è che ci si pensa, ma all'improvviso ci si rende conto di star usando espressioni non proprie e questo ti fa sentire ancora più vicino all'originale.

     

     

    "L'ESSENZIALE E' INVISIBILE AGLI OCCHI"

     

    Uno die mie i libri preferiti, uno di quelli che ho riletto varie volte (e in me è raro) è il Piccolo Principe. Amo questo libro e credo di amarlo così tanto perchè leggendolo mi fa capire che, nonostante l'aver superato i venti, la mia parte bambina (fantasia annessa) non è morta e sepolta. Questa è una cosa che temo, ma spero che continuerò per sempre a vedere cià che è invisibile agli occhi!

     

     

     

    "NON C'E' DUE SENZA TRE"

     

    Non è esattamente una citazione presa da un libro, anzi diciamo che forse si trova in più libri, proprio perchè viene dal parlato, dalla tradizione. Il fatto è però che la uso spesso. Come? Con accezione negativa xD A volte sonos fortunata e me ne capitano una dietro l'altra (Calimero? xD) e così esclamo tutta divertita (non credetemi :P) "Non c'è due senza tre".

     

     

     

     

    Vorrei ringraziare ancora una volta Words nel tag... e taggo a mia volta The Bookworms Invasion e The Little Nerd's Shelf. Non odiatemi, please :P

     

     

    -Hanna M.

     

     

    {jcomments on}

  • Strega comanda colore - Tag Challange

    Una delle cose che tenere un blog mi ha insegnato, e quanto ami i tag e mi diverta a farli. Devo ringraziare di questo il blog Wordsperchè senza di lei non ne avrei nemmeno conosciuto l'esistenza. E questo tag, poi, è così colorato <3

     

    Passiamo alle regoline:

     

    – Usare l’immagine del Tag
    – Citare l’inventore del Tag (bloody ivy) e ringraziare chi vi ha nominato. (grazie di cuore Words <3 )
    – Trovare e illustrare brevemente:

    1) Una cosa che si legge (un libro, con la copertina o con un disegno in copertina dove quel colore prevalga.

    2) Una cosa che si indossa (capi di abbigliamento, collane, borsa, giacca, trucco…),

    3) Una cosa che si mangia/beve
     
    I tre colori scelti sono Verde (Clarissa), Nero (Alisya) e Viola (Alessia) e Celeste (Words). In reatà da quello che ho capito dovrei fare solo celeste, ma io li faccio tutti xD
     
     
     
    Una cosa che si legge (un libro, con la copertina o con un disegno in copertina dove quel colore prevalga)

     

     

     

     

     

    Come sapete, o dovreste sapere, il mio è un sito in cui si cerca di dare della visibilità agli autori emergenti e quindi le recensioni che trovate sono di questi autori. Se penso al verde mi viene in mente il romanzo di Annalisa Gasparotti, Abitudini Camaleontiche, perchè la copertina, sopratutto il primo piano, è divorato da questo colore. Inolre, all'interno del libro stesso si parla delle psicologie umane e di quelle abitudini, che per quanto scacciamo, non riusciremo mai a mandar via del tutto. E credo che il verde stia bene anche per questo motivo.

     

     

    Per il neroho deciso di scegliere, invece, uno degli ultimi libri letti. Credo che King sia uno di quegli autori, talmente famosi, che o piace o non piace. Però non esiste solamento questo bianco e nero, perchè a esempio posso dire di averlo ammirato di più in alcuni thriller/horror che ho letto che qui. Dico questo inerente alla prima parte del romanzo, sapete quella parte che dovrebbe prenderti e far sì che non vogliate mai staccare gli occhi del libro. Nel 'Talismano' questo mi capita da verso la metà del libro... poi non volevo più lasciarlo xD

     

     

    Per il viola ho scelto un altro romanzo emergente. Ho scelto proprio 'Le note del destino' di Evelyn Storm perchè è stato uno dei primi romanzo romantici che ho letto, dall'inizio dell'avventura della Tana. E la componente musica è così presente che non si può non leggere il libro con un sottofondo musicale :)

     

     

    La Tana è aperta anche alle traduzioni, quei romanzi che al giorni d'oggi non erano mai stati tradotti in Italia e che quindi sono in un certo senso emergenti :3 Ecco, dunque, il mio celeste <3

     

     

     

     

    Una cosa che si indossa (capi di abbigliamento, collane, borsa, giacca, trucco…)

     

     

    Mmm... non uso molti accessori. Ma quelli che amo di più sono gli smaltiiii :) Infatti ne ho di tutti i colori che potete vedere qui sotto (sono poi quelli richiesti dalla challange).

     

     

     

    Una cosa che si mangia/beve

     

     

     Per il colore verde scelgo l'uva. La mangio solo così, viola/rossa mi sa troppo di vino e io non bevo xD

     

     

     

     

    Mi piacciono le olive nere, ma di nero avrei potuto mettere tante altre cose perchè molti dei miei vestiti lo sono, inside the darkness u.u

     

     

    Non sono amante della frutta, almeno non di tutta, ma le susine mi piacciono. Ecco a voi il mio viola :D

     

     

     

     

    Mi sono accorta di non aver messo niente sul bere... noooo... che cattiva .-. E allora con celeste ho deciso di mettere l'acqua. Vero è che in teoria l'acqua è trasparente, ma se la disegniamo poi andiamo a colorarla di celeste. Non ho messo l'acqua nel biocchiere ma quello della pioggia, a voi non è mai capitato di stare a bocca aperta sotto la pioggia? Se no, dovreste proprio.

     

     

     TAG FINITO :D

     

    ORA DEVO SCEGLIERE UN COLORE IO... MMM... SCELGO SCELGO SCELGO... BLU

    E TAGGO THE BOOKWORMS INVASION - A LITTLE NERD'S SHELF E LIBRI, TE' E MAGIA :)

     

     

     {jcomments on}