Titolo: Il re di picche e la regina di cuore - parte II

Autore: Angelica Cremascoli

Genere: romanzo rosa

Caratteristiche: ebook - 339 pp.

Trama: La fuga a Las Vegas è servita a Engie per far luce su quello che vuole davvero. Ora il suo cuore può tornare a battere di nuovo per amore, ma purtroppo troppo tardi. Derek, ormai stanco dell’atteggiamento della donna, non l’ha aspettata ed è andato avanti. Engie però non si arrende e, spalleggiata dall’amica Brenda “Brownie” Brandi e dalla sua compagnia di ballo, si lancia in un tour in giro per gli USA che le permetterà – forse – di tornare ad essere la regina del cuore di Derek Heart.

 

 

 

Recensione della Tana:

 

Ehi lettori, blogger e altri di voi che seguono questi miei articoli, ho un bel seguito di cui parlarvi oggi. Tempo fa ho pubblicato una recensione del Il re di picche e la regina di cuori di Angelica Cremascoli, una storia d’amore travagliata con una grande crescita dei personaggi presentati al lettore. Del primo romanzo potrete leggere la recensione, sempre in questo sito, cliccando sopra il titolo qui sopra e ora, di seguito, vi dirò che cosa penso di questo secondo volume, yeah ^.^.

La prima cosa che mi sento di dirvi è che, nonostante non avessi del tempo da dedicare a questa lettura, da quando so che l’autrice aveva addirittura pubblicato il terzo, non sono riuscita a non pensare a cosa mi stavo perdendo. Diversi impegni hanno fatto sì che il tempo passasse senza questa lettura, ma ora ho finito (vivaaa) e sono pronta a condividere con il mondo (*-*) le mie impressioni.

Il re di picche e la regina di cuori – parte II non sarà di certo una delusione. Se avete amato il primo romanzo e siete rimasti come me in sospeso su ciò che sarebbe successo ai due personaggi – Engie e Derek – allora questo è il momento giusto per fermarvi e leggere fino all’ultima parola.

Ormai lo stile di Angelica Cremascoli è assoldato, ho imparato a conoscerlo, a scorrerlo, a lasciare che mi trasporti dentro la sua storia. Non troverete errori o refusi e ritroviamo la trama esattamente dove l’avevamo lasciata, come se fosse un continuo del primo libro letto all’istante e non dopo diverso tempo. E cosa troviamo appena scorse le prime righe? Il Natale!

Lo so, lo so, ormai il Natale è passato da un po’, ma il vedermelo davanti in questa storia mi ha fato sorridere e rabbrividire. Natale è tempo di regali e temevo, anzi speravo, che ad Engie fosse stato fatto un regalo da chi dico io. E così è stato… poi non sto certo a dirvi le modalità con cui ha scoperto cosa c'era celato in quel delicato pacco... ma lascerò che lo scoprirete divorandovi il libro.

Ecco una parola con cui posso descrivere la mia esperienza di lettura, anzi un verbo ed è divorare. Credo proprio di aver divorato questo romanzo e non vedo l’ora di poter mettere le mani sul continuo che Angelica Cremascoli ci ha regalato!
A proposito vi lascio il link qui del Fante di fiori, così se vorrete e sarete più veloci di me avrete già idea di come la storia continuerà e, forse, si concluderà.

Ma ora parlaimo del punto forte dell’autrice, almeno secondo me, il quale è incentrato sulle sue descrizioni: di personaggi, dell’amore folle, dell’odio che a volte intercorre proprio con l’amore, della passione, delle scene di sesso, di ogni cosa, fisica o astratta, che lei decide di condividere con noi lettori. Mi sono persa diverse volte in questo flusso di parole. Amo l’introspezione, il vedere dei personaggi crescere, darsi da fare, cadere, scivolare e poi rialzarsi. E badate bene che il perdersi qui è inteso come qualcosa di molto positivo :*

Prima di chiudere questo articolo devo riordinare le idee perché ho altre cose da dirvi.

Tra tutti i capitoli di Il re di picche e la regina di cuori – parte II letti, il mio preferito rimane il capitolo 2. So che è proprio all’inizio e che forse avrei dovuto dare più fiducia agli altri, ma volevo condividere con l’autrice e con voi questo fatto. È il mio preferito perché c’è una grande introspezione di Engie, una sua enorme riflessione che, secondo me, serve anche per riallacciarci con il libro precedente e che ho adorato per il parallelo che si trova tra i pensieri e la musica che la protagonista sta ascoltando. L’autrice ha anche deciso di riportare alcuni parte del testo della canzone e questo riempie ancora di più la testa del lettore delle sensazioni, paure, speranze di Engie.

Sento, inoltre, che sono un po’ cresciuta anche io con questa storia, densa di filosofia e lezioni di vita. Sono cose che a volte fanno arrabbiare, altre sorridere e altre amcora ridere per l’ironia di cui è condito il romanzo, anzi tutta la vita di Engie e Derek!

 

Assaggio di ironia? Eccovi, accontentati!

 

 

 

 

Come avrete capito Il re di picche e la regina di cuore - parte II va tra i romanzi consigliatissimi e, prima di salutarvi, vi lascio con una chicca: a questo link troverete i primi due romanzi della serie riuniti in cartaceo per voi. Ringrazio l'autrice per questa novella ^.^

 

E a voi, lettori, un saluto e alla prossima!

 

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna