Sono sempre più convinta che le favole, lette da bambina o inventate, abbiano formato una buona parte di ciò che sono oggi: magia, amori, speranze, sogni... Sono felice di annunciarvi che Gabriele Carpinteri è riuscito nell'intento dello scrivere una favola moderna e ha deciso di condividerla con noi **

 

Trama: Orso Balordo, dopo essersi svegliato dal letargo, si accorge di uno strano luccichio proveniente dalla parte più tetra della grotta in cui ha trascorso l'inverno. Spinto dalla curiosità, decide di avventurarsi al di là di una vecchia porta che lo guiderà in un luogo oscuro. Grazie all'aiuto dei suoi nuovi amici, che incontrerà durante il viaggio, l'orso sarà spinto a risolvere una serie di problematiche causate da una regina meschina intenta a dichiarare guerra agli Dei, i quali si dice abbiano mandato una maledizione. Insieme ad un vecchio genio e un giovane aspirante mago, Balordo cercherà di riportare la pace in quelle terre, certi che questo mistero sia opera di un Dio. Grazie all'aiuto delle Parche, i protagonisti sveleranno il terribile segreto che si cela dietro, incitando l'orso a continuare il viaggio alla ricerca di alcuni cristalli. Essi sembrano essere la causa degli assurdi fenomeni atmosferici. Altri due uomini cercano i cristalli, ma le loro intenzioni hanno un secondo fine: usarli nella guerra che la regina ha ancora intenzione di dichiarare. Il protagonista si ritroverà in una corsa contro il tempo mentre un'energia negativa continuerà a diffondersi su tutte le terre.

 

 

Recensione della Tana:

 

Causa impegni quotidiani le recensioni sono pubblicate meno spesso rispetto ai primi mesi di apertura di questo portale. Spero siate felici però di vedere che ogni tanto un nuovo articolo viene creato apposta per voi e per l’autore che ha creduto in un suo sogno. Non è bellissimo credere nei sogni? Io dico di sì. Credere nei sogni, rincorrerli, imbarcarsi in grandi avventure, conoscere nuove persone, amare, cambiare se stessi in un modo migliore, non smettere mai di sperare… ecco questi sono i capisaldi che ho trovato alla base della lettura di Orso B. e l’equilibrio delle terre.

Tenendo conto di questi pensieri e di altri che vedrete nel corso dell’articolo, sono convinta che definire favola moderna questo romanzo è la cosa più giusta da fare. Ma per altri elementi, di cui vi parlerò sempre più sotto, in questo sito la copertina potrete trovarla nella sezione fantasy della divisione generi.

Entriamo subito nel vivo della recensione.

 

 

Continua qui :3