TERZO BLOG TOUR SEU - PRIMA TAP

 

Sono molto orgogliosa e felice di potervi invitare al terzo blog tour di questa associazione di cui faccio parte e a cui tengo particolarmente. Prima di andare nello specifico del blog tour, vi lascio poche righe su che cosa sia il Seu, la conoscenza è potere, giusto? Le parole che leggerete qui sotto sono di una loro collaboratrice interna:

 

"Il SEU (Scrittori Emergenti Uniti) è un’Associazione di autori nata ufficialmente nel 2015.

Siamo arrivati al terzo blog tour, nato questa volta per presentarvi alcuni romanzi di genere storico, giallo, thriller e noir, libri che appartengono a nove autori che hanno scelto di associarsi al Seu, con la quale partecipano a importanti fiere italiane".

 

Come lei stessa ci ha annunciato, questo blog tour si concentrerà su romanzi di genere storico, gisllo, thriller e noir. Siete pronti a innamorarvi?

 

TAPPE DEL BLOG TOUR:

25 giugno: prima tappa su La tana dei libri sconosciuti (presentazione dei romanzi e delle cover)

27 giugno: seconda tappa su Toglietemi tutto ma non i miei libri (aiutanti dei protagonisti)

29 giugno: terza tappa su Libri di cristallo (breve biografia dell’autore e ambientazione delle storie)

1 luglio: quarta tappa su The Bookworms Invasion (intervista flash agli autori)

7 luglio: proclamazione dei vincitori sulla pagina del SEU

Seguite l’evento per non perdervi le tappe!

 

 

REGOLE PER PARTECIPARE:

 

 

 

Il 7 luglio verranno estratti a sorte TRE VINCITORI, che riceveranno in regalo uno dei tre pacchetti premio contenenti ebook e cartacei dei libri presentati.

 

 

 

 

PRIMO PACCHETTO

 

Tu che sussurri alla mia Anima (cartaceo)

Primo della serie Black Hawk Day Rewind: Fotogrammi di un omicidio (ebook)

Secondo della serie Black Hawk Day Rewind: Operazione Codice Cøngø (ebook)

Al buffone della corte delle mandorle (ebook)

 

 

SECONDO PACCHETTO

 

Il bambino di nessuno (cartaceo)

Come vento ribelle (ebook)

Il falco e il falcone (ebook)

Piccole storie oscure (ebook)

 

 

TERZO PACCHETTO

 

Pelle di parole (cartaceo)

Primo della serie Black Hawk Day Rewind: Fotogrammi di un omicidio (ebook)

Secondo della serie Black Hawk Day Rewind: Operazione Codice Cøngø (ebook)

Rebecca Town a Parigi (ebook)

 

 

 

 

 

Autore: Tina Caramanico

Titolo: Piccole storie oscure

Editore: Questa è la seconda edizione della raccolta di racconti, ed è autopubblicata; la prima edizione era uscita con 0111.

Genere: Raccolta di racconti horror/noir

Formato: Cartaceo ed ebook

Pagine cartaceo: 144

Autoconclusivo

Link d’acquisto: https://www.amazon.it/Piccole-storie-oscure-Tina-Caramanico-ebook/dp/B06ZZMTFP8

 

 

Trama: Tra horror e noir, in queste piccole storie oscure (alcune del tutto inedite, altre reduci da premi letterari e contest sul web) conoscerete vittime decisamente pericolose, morti che parlano, mostri apparentemente innocui e feroci assassini che ci somigliano forse troppo.

 

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

Penso che la copertina sia importantissima per un libro, perché è lei che attira l’attenzione del lettore, lo convince a concedere una chance a una storia inconsueta, a un autore sconosciuto. La copertina della prima edizione di “Piccole storie oscure” aveva in primo piano una casa con una bambina e un gatto che guardavano verso l’esterno, mezzo nascosti dal portone d’ingresso. In molti racconti ci sono personaggi bambini, la casa è il luogo dove avvengono quasi tutti i drammi e i delitti raccontati in queste storie. In questa seconda edizione sono cambiati i colori della cover, è cambiata la grafica, ma è rimasto il tema della ragazzina che, dietro una finestra, dedica al lettore il suo sguardo inquietante.

 

 

 

 

 

 

Autore: Chiara Cuminatto

Titolo: Al buffone della corte delle mandorle

Editore: Sesto Inverso Edizioni

Genere: Romanzo storico

Formato: Cartaceo ed ebook

Pagine cartaceo: 116

Autoconclusivo

Link d’acquisto: http://www.edizionisensoinverso.it/catalogo_oroargento_al_buffone.htm#

 

Trama: Elide, regina forte e determinata, abbandona il figlio appena nato per proteggerlo da possibili complotti dopo il tragico assassinio del marito. Celerà forzatamente il sentimento materno fino all'arrivo a corte di Andrea, ragazzo di campagna e sognatore, col quale potrà sperimentare in parte il trasmettere i propri insegnamenti come avviene solitamente tra una madre e un figlio. Dovrà rimettere in discussione, però, la propria sicurezza, quando inizierà a provare una forte attrazione fisica per il giovane contadino nominato da lei stessa buffone di corte per averlo accanto.

“Al buffone della corte delle mandorle” è un romanzo ambientato in un Medio Evo senza tempo dove il presente e il passato si fondono e dove ogni capitolo narrativo si conclude con una lettera in prosa-poetica.

Gli amici propongono parole-tema, Chiara le sviluppa in lettere. Testi intrinsecamente poetici dove si esprime il pensiero, l’idea e la vita, il consiglio e lo stimolo, la proposta e la riflessione, l’ascolto e la condivisione.

Ogni lettera un momento, una situazione, una persona.

Tanti frammenti di vita che sarebbero rimasti dispersi, ma una storia li ha uniti, prosa e poesia si sono amalgamate. Una lunga lettera per legare le lettere. Una storia di vita, antica come l’uomo, giovane come l’autrice, semplice come una favola, profonda come una riflessione esistenziale.

 

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

La copertina è fondamentale, come il titolo: sono i primi elementi che devono catturare l’attenzione e la curiosità del potenziale lettore e “presentargli” il libro.

Per questo primo libro ho voluto che fosse tutto mio, quindi anche la copertina l’ho disegnata io. Ho inserito gli elementi fondamentali del libro. Il berretto del buffone, il protagonista della storia; la penna con cui la regina gli scrive le lettere; le mandorle che la regina ama; un ceppo di legno, che rappresenta la forma grezza da cui, se si toglie il superfluo, emerge l’immagine vera che vi è nascosta dentro. Simbolicamente è rappresentata la sostanza del romanzo dove la narrazione ha la funzione dello scalpello dello scultore che fa emergere e conoscere i personaggi da una forma inizialmente grezza. E lo descrivo in pochi versi di una delle lettere del libro: “Guardami, buffone: alla perfezione di un'eterna costanza, scelgo il rischio di uno scalpello ardente. Abbronzata e determinata vedo la pelle che si deforma e nel raggrinzire tanto temuto scopro l'essenza del prendere forma.”

 

 

 

 

 

 

Autore: Elide Ceragioli

Titolo: Il falco e il falcone

Editore: Albatros – Il Filo

Genere: Romanzo storico

Formato: Cartaceo

Pagine cartaceo: 474

Autoconclusivo

Link d’acquisto: www.ibs.it/falco-falcone-libro-elide-ceragioli/e/9788856767551# -

www.lafeltrinelli.it/libri/elide-ceragioli/falco-e-falcone/9788856767551

 

 

Trama: Quando e come lo “zero” assunse la dignità di numero? Come e da chi la “Santa Casa di Nazareth” fu trasportata e ricostruita a Loreto? Per quali strade il “Velo della Veronica” giunse a Roma, prima di essere poi portato a Manoppello?

Che fine ha fatto l’oro che i Templari hanno salvato dalla caduta di Acri? Quale fu l’occasione che indusse Celestino V ad istituire la “Perdonanza”? Chi o che cosa scatenò la distruzione di Lucera? La risposta a queste domande è parte integrante della vita di Ruggero Da Flor, qui reinterpretata alla luce delle sintetiche e scarse notizie storiche fornite da Mario Veronesi. La narrazione, ambientata, tra la fine del XIII secolo e l’inizio del XIV, in Germania, Italia, Terrasanta e bacino del Mediterraneo, ed incentrata sulle origini, la vita e le avventure di Ruggero Da Flor, offre un ampio, variegato e colorito affresco dei costumi, della società, della vita dei popoli del bacino mediterraneo e dei potenti dell’epoca.

Avendo come fulcro la battaglia di Tagliacozzo in cui muore il falconiere di Corradino di Svevia, padre di Ruggero, il racconto parte dall’infanzia del protagonista. L’ambientazione e la descrizione delle origini e di alcuni personaggi chiave della vicenda sono occasione per fare la conoscenza degli avi della famiglia Blum, per entrare alla corte di Federico II a Castel del Monte ed incontrare le migliori menti del tempo. La tragica vedovanza della madre, costretta a rifugiarsi nelle vicinanze del porto Brindisi, e le vicende che ne conseguono permettono a Ruggero ed al lettore di prendere contatto con il mare e con l’ambiente templare. E proprio dell’«Ordine del Tempio» il protagonista diventa membro attivo, vivace, a volte scomodo, ma sempre in evidenza. Dopo aver cambiato, latinizzandolo, il suo cognome da Von Blum in Da Flor, Ruggero condivide, a volte da spettatore, più spesso da protagonista e poi da vittima le vicissitudini dei Templari tra Italia e Terrasanta.

La narrazione accompagna il lettore a rivivere le avventure marinaresche e le sventure di Ruggero, capitano del “Falcone” e poi capitano di ventura e pirata, sempre in diretto coinvolgimento con i più salienti eventi storici dell’epoca ed i loro protagonisti. La morte di Ruggero, pugnalato alle spalle a 37 anni (1305), interrompe il racconto, che termina con un messaggio di speranza e di salvezza.

 

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

La copertina è fondamentale, come il titolo: sono i primi elementi che devono catturare l’attenzione e la curiosità del potenziale lettore e “presentargli” il libro. Il protagonista di “IL FALCO E IL FALCONE”, Ruggero da Flor, è figlio di un falconiere che diventa templare, capitano del Falcon: la copertina presenta un tondo con al centro la croce templare rossa, il primo piano di Ruggero in armatura da cavaliere e il “suo” falco, sullo sfondo una galea e, su un braccio della croce, il motto dei templari. Per realizzarla avevo le idee, ma non le capacità tecniche e artistiche per realizzarla. Poi ho avuto la fortuna di incontrare una grafica professionista bravissima, Cinzia Gentile, che, seguendo le indicazioni propostele, ha fatto un disegno stupendo: un vero quadro d’autore.

 

 

 

 

 

 

Autore: Cinzia Del Bigallo

Titolo: Tu che sussurri alla mia Anima

Genere: Romanzo storico

Formato: Cartaceo

Pagine cartaceo: 336

Primo libro di una duologia

Link d’acquisto: www.amazon.it/che-sussurri-alla-mia-Anima/dp/B071Y5C8DH/

 

 

Trama: La figura centrale del romanzo è Maria Castillo, una ragazza nobile sedicenne, figlia del Marchese e Senatore del Regno delle Due Sicilie nell’età Borbonica dell’Ottocento, Giuseppe Castillo. Lui l’ha promessa in sposa, con tanto di contratto scritto, per sanare i suoi debiti, al figlio ventunenne del Sultano dell’Oman, Sargon Dib Sultan, che per anni non viene informato della presenza del contratto. Maria, oltre ad avere nobili origini da parte del padre, ha anche singolari origini da parte materna, Donna Rosalia Escobedo, l’ultima erede di Rodrigo Escobedo, membro dell’equipaggio che fece parte nella spedizione di Cristoforo Colombo per la conquista dell’America sbarcando, però, a San Salvador ed entrando in contatto con il popolo dell’isole, i Taino. Di tale popolo Rodrigo, che era stato incaricato dai reali di Spagna di redigere un diario sulle vicende della spedizione, divenne un assiduo ospite, innamorandosi della figlia del capo cacicco, Maya, sacerdotessa e sciamana del suo popolo. La storia si svolge prevalentemente nella fattoria Castillo a Camporeale, dove Maria cresce accudita da Anita la sua governante e confidente,

Al suo sedicesimo compleanno, il padre convoca Maria a Palermo e da lì la storia si snoda tra complotti e trame di attentati, attraverso continui rimandi e riferimenti di carattere storico, fantastico, sentimentale e sociale, laddove si affrontano ad esempio questioni legate al maschilismo e alle similitudini che ci sono tra la religione musulmana e quella cristiana.

Tu che sussurri alla mia anima si presenta come un romanzo colto, vitalistico, corale, in cui non sono rilevanti solo i personaggi principali e in cui, come non mai, rivestono un’importanza fondamentale i contesti storici e sociali; e, al contempo come un grande atto d’amore verso la terra dei propri avi, la Sicilia, e come una grande indagine psicologica sull’incontro tra mondi ed epoche diverse.

 

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

C’è un detto: anche l’occhio vuole la sua parte. Da quando mia nuora mi ha mostrato la foto, non sono più riuscita a dimenticarla e, così, indagando ho scoperto che era utilizzabile. Ho raffigurato nel l’uomo misterioso il sussurro che Maria sente quando lo incontra per la prima volta senza però vederlo apertamente, perché è di questo che si caratterizza la prima parte della storia, lei sa di lui ma non sa chi sia, lui sa bene chi è lei e ne è rapito ma fortemente dubbioso su cosa lei è per natura. Il resto lascio ai lettori la valutazione.

 

 

 

 

 

 

Autore: Angela Gagliano

Titolo: Pelle di parole

Genere: Racconto noir

Formato: Cartaceo ed ebook

Pagine cartaceo: 46

Autoconclusivo

Link d’acquisto: https://www.amazon.it/Pelle-di-parole-Angela-Gagliano-ebook/dp/B00TBGJXG6/

 

Trama: Pelle di parole è una rappresentazione drammatica che mostra stili di vita scorretti, pregni di intolleranza e di violenza. A combatterli, c'è una sola grande forza: l'amore, che a volte vince, a volte perde. In entrambi i casi, insegna.

Le protagoniste di questa storia sono Penelope ed Elisa, entrambe figlie di genitori avvezzi a parlare e ad agire senza riflettere. Penelope ha un padre e una madre superficiali, che riducono lo scopo della loro vita a uno solo: cibarsi abbondantemente. Elisa è vittima di un padre pedofilo e di una madre assente. Le due ragazze trovano pace negli attimi condivisi, lontane dalle loro famiglie sbagliate. L'una porge la propria croce all'altra e decidono di portane insieme il peso.

Elisa e Penelope si innamorano, le famiglie lo scoprono e ancora una volta sbagliano. Le due giovani, ripudiate, vengono allontanate da casa. Ma nemmeno l'opportunità di costruire una nuovavita insieme e la morte del padre di Elisa riescono a sanare le loro anime spezzate.

Elisa, che trova conforto nella sua profonda fede in Dio, decide di offrire la propria vita per salvare Penelope, che ha lentamente raggiunto il fondo del baratro dell'anoressia.

Penelope si ritrova sola, tra le braccia di una madre in ritardo.

 

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

La copertina è il primo elemento che un potenziale lettore si trova a dover considerare. A mio parere, influisce per una buona parte sulla scelta. La mia copertina riassume i temi trattati nel racconto: la religione, l'anoressia, l'amore omosessuale, la solitudine. Parole che coprono un corpo come una seconda pelle.

 

 

 

 

 

 

Autori: Baibin Nighthawk & Dominick Fencer

Titolo: Nessuna Regola di Ingaggio (serie: Black Hawk Day Rewind)

Editore: Smashwords Edition

Genere: Spy Thriller

Formato: Cartaceo ed ebook

Pagine cartaceo: 400

Il libro fa parte di una serie composta da tre romanzi già pubblicati e il quarto sarà pubblicato a fine 2017. Ne sono previsti almeno cinque.

Link d’acquisto: https://www.amazon.it/Nessuna-Regola-Ingaggio-episodio-spionaggio-ebook/dp/B01M2XGDQ6

 

 

Trama: E’ notte quando l'aereo di un importante oligarca russo scompare dal radar della Torre di Controllo di Tolosa e si schianta alla periferia della città. Alcuni giorni dopo, la morte improvvisa del collaudatore e la scomparsa di un ricercatore del dipartimento militare del Centro di Ricerca Aerospaziale di Tolosa, entrambi impegnati nello sviluppo di un innovativo sistema balistico per droni da combattimento, innesca una guerra fra le intelligence dei paesi sponsor del progetto militare in un clima di crescente tensione politica fra Europa, Russia e Stati Uniti.

Mark Savannah, richiamato dai servizi britannici per rintracciare il ricercatore e indagare su una rete internazionale di trafficanti d’armi, si troverà di nuovo faccia a faccia con il suo nemico storico nella Software Valley di Nanchino, giocando la partita senza alcuna regola di ingaggio.

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

La copertina è molto importante. Spesso, e non sempre è un bene, i lettori acquistano d’impulso in base alla copertina senza leggere le prime pagine del libro e verificare il genere letterario. Questo significa che se il libro non è nelle corde del lettore, metterà comunque una recensione negativa perché si aspettava altro. La copertina è insomma un’arma notevole ma a doppio taglio. Noi lavoriamo con una professionista australiana di Sidney al quale comunichiamo trama, idee sull’immagine da realizzare, colori e messaggio da dare, poi correggiamo le bozze. Le nostre copertine degli spy thriller, essendo romanzi d’azione e di avventura e techno thriller, devono comunicare azione, ritmo e dare l’idea dov’è ambientata la storia.

 

 

 

 

 

Autore: Francesca Prandina

Titolo: Come vento ribelle

Editore: Butterfly edizioni

Genere: Romanzo storico d’avventura e formazione

Formato: Cartaceo ed ebook

Pagine cartaceo: 426

Autoconclusivo

Link d’acquisto: https://www.amazon.it/Come-vento-ribelle-Francesca-Prandina-ebook/dp/B018WW8MJI/

 

 

Trama: Nevada, 1858. Sabrina è una ragazzina vivace e ribelle che vive con sua madre Marie in terra di frontiera. Cresciuta separata dal padre, ufficiale dell’esercito, e dai suoi fratelli, si trova costretta a seguirli al Forte quando Marie parte per Boston per accudire la madre malata. Quell’ambiente prettamente maschile le farà mettere in discussione l’educazione femminile che la madre le aveva inculcato e la relativa libertà conquistata le donerà momenti spensierati in compagnia dei suoi fratelli. Tuttavia, la guerra tra Nordisti e Sudisti giungerà presto a disturbare la sua quiete e lei, giovane e testarda, passerà attraverso i dolori più atroci pur di affermare il suo ruolo di donna in una società patriarcale che può soltanto condurre guerre e rinnegare la pace. Francesca Prandina traccia il profilo di una donna coraggiosa pronta a tutto, anche ad arruolarsi, pur di non chinare il capo e di conquistare la propria indipendenza, in un romanzo sconvolgente che ricorda al lettore tutte quelle donne che, come Sabrina, hanno contribuito a restituire al genere femminile il suo diritto alla vita e alla libertà. La storia di una ragazza coraggiosa che lotta per se stessa e per il proprio amore.

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

Penso che la copertina, insieme al titolo, sia il biglietto da visita di un romanzo, quello che può attrarre un lettore a prenderlo in mano per scoprirne la trama e decidere poi se leggerlo o meno. La copertina è stata realizzata dalla mia casa editrice, La Butterfly, grazie ad una bravissima grafica, Elisabetta Baldan, e ha preso spunto da alcune mie indicazioni: io volevo un volto di donna e qualcosa che riportasse alla Guerra Civile, come ad esempio un cannone, e poi ci voleva un riferimento al vento del titolo. Volevo che la donna guardasse dritto in faccia il lettore, come fa la mia protagonista, volevo che sembrasse uscire dal libro e avanzare con il vento che le scompigliava i capelli sciolti. Da qui la copertina di cui mi sono innamorata a prima vista: era decisamente al di sopra delle mie aspettative!

 

 

 

 

 

Autore: Manuela Siciliani

Titolo: Rebecca Town a Parigi

Editore: Vandaepublishing

Genere: Romanzo rosa/giallo

Formato: Cartaceo ed ebook

Pagine cartaceo: 159

Primo della serie Rebecca Town, di cui sono usciti 5 libri

Link d’acquisto: http://www.amazon.it/Rebecca-Town-Parigi-primo-intricato-ebook/dp/B00LIYCUW8/

 

Trama: Il primo intricato caso di Becky è il primo di una serie di romanzi che narrano le vicissitudini di Becky. Una splendida newyorkese, modaiola, acuta, passionale e dal tormentato passato che se ne va in giro per il mondo a scrivere guide turistiche. Ogni luogo diventa l’incantevole cornice ai misteri che si trova a risolvere. Perché Becky finisce con l’imbattersi sempre in un omicidio. Ma, nel corso di tutti i romanzi, troverà l’amore e scoprirà la verità sulla misteriosa morte dei genitori.

A Parigi incontra il sexy Benjamin Green e l’ambigua Margareth Wallace, infilandosi in una spirale di cospirazioni che coinvolgono l’ambasciata americana. E mentre la sua amica Jessie e la zia Cecil, a New York, la crederanno al sicuro nella romantica città, Becky, con l’aiuto di un ispettore francese, che tanto ricorda il celebre Poirot, risolverà il caso, grazie soprattutto alla sua intraprendenza.

 

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

La copertina di un romanzo deve essere attraente perché è il primo contatto che avviene con il pubblico, se non ispira difficilmente il lettore si fermerà a dare un'occhiata alla quarta di copertina per sbirciare la sinossi. Questo è il mio punto di vista e il modo in cui mi comporto quando cerco libri di autori non conosciuti; diverso è il caso di scrittori famosi perché sai già come scrive e quello che scrive quindi se ti interessa compri a occhi chiusi, nel senso che non ti interessa minimamente la copertina perché è il contenuto che vuoi.

 

 

 

 

 

 

Autore: Rita Volponi

Titolo: Il bambino di nessuno

Editore: Viola editrice

Genere: Thriller sociale (con temi d’attualità come la violenza sulle donne e la pedofilia)

Formato: Cartaceo

Pagine cartaceo: 174

Autoconclusivo

Link d’acquisto: https://www.ibs.it/bambino-di-nessuno-libro-rita-volponi/e/9788898866359

 

 

Trama:  "Un libro scomodo. Thriller psicologico, oscuro e drammatico in cui le storie, sapientemente orchestrate e dosate, si intrecciano e si scontrano. Un tema di fondo che brucia l'anima, vero e crudo. Una storia di tante storie che abitualmente ci stravolgono. Di quelle storie di vita che vogliamo dimenticare presto, e lo facciamo continuamente. Le ascoltiamo, ci indigniamo, e il tutto dura non più di cinque minuti. Ma qui, su un terreno non nostro, governato dalle leggi dell'autrice, siamo costretti ad affrontarle. Il male dell'uomo è qui, nella più crudele e incomprensibile delle sue espressioni. È un testo che disarma il nostro Io, costantemente intento a difenderci dai temi troppo angosciosi per essere affrontati dalla coscienza del Sé. Leggere queste righe raggela l'anima, ma il percorso educativo che ci viene imposto ha il valore della conoscenza e della consapevolezza, che solo attraverso un giro all'inferno può essere raggiunto". (Alessandro Terradura)

 

Quanto reputi importante la copertina di un romanzo? Spiegaci in breve quale significato o messaggio si nasconde dietro l'immagine della tua copertina e come ti sei mosso per realizzarla.

 

 

La copertina riveste una grande importanza nel primo impatto col lettore, per cui deve essere accattivante ed affascinare senza “raccontare” cose non vere.

La mia copertina vuole rappresentare la solitudine di alcuni bambini quando vi è la mancanza di una famiglia o più in generale di un adulto di riferimento. L'ho acquistata sul web con una lunga ed affannosa ricerca ed è stata scelta tra decine e decine di altre immagini.

 

 

 

 

------ ---------- ----------- ----------- ------------

 

 

Vi ricordo che le regole sono scritte all'inizio di questo articolo e che spero di vedervi numerosi attivi in quest'iniziativa. Vi ripropongo l'immagine con i premi, cliccandoci sopra sarerete rimandati all'evento di facebook da cui seguire ogni movimento del blog tour. Buona lettura ^.^

 

 

 

 

 

Commenti   

0 #17 Monica 2017-07-05 20:19
blogtour davvero interessante, ho già letto un paio dei libri in palio e li consiglio caldamente.
Citazione
0 #16 Monica 2017-07-05 20:18
blog tour davvero interessante, ho già letto un paio dei libri in palio e li consiglio caldamente.
Citazione
0 #15 Mary Cannata 2017-07-02 13:21
Bellissimo blog tour
Citazione
0 #14 Mary Cannata 2017-07-01 20:24
Libri da urlo
Partecipooooo :-)
Citazione
0 #13 Mari 2017-07-01 13:01
Partecipo molto volentieri
Citazione
0 #12 Sharon 2017-06-30 21:25
Ciao partecipo con molto piacere, che bella opportunità
Citazione
0 #11 robbyroby 2017-06-29 11:57
ciao partecipo volentieri. Mi ha incuriosito questo blog tour. Piccole storie oscure mi attira molto.
Citazione
0 #10 Ilaria Vecchietti 2017-06-27 19:04
Tanti bei libri interessanti :lol: :lol: :lol:
Citazione
0 #9 Chiara Comi 2017-06-27 18:41
Ok...sono curiosa. Alcune trame mi incuriosiscono parecchio.
Citazione
0 #8 claudio 2017-06-27 14:53
Ghiotta opportunità,grazie!
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna