'... mal che vada afferri una stella.'

 

Voglio iniziare questo post con una delle frasi che mi ha fatto soffermare a pensare del romanzo 'Tutto accade a San Valentino' di Ilaria Militello.
Anche voi fate parte di quella percentuale che nei sogni ci crede ancora?  Spererei proprio di sì...

 

Trama: "Mi stringo a lui e ci sdraiamo sul divano, mi accoccolo fra le sue braccia come una bambina piccola e mi rilasso, inspiro il suo profumo e lui mi stringe a sé. Tutto il resto non esiste più."

Ilenia è una scrittrice. Da sempre sogna di andare a Seul, di ammirare le strade, i cartelli scritti in coreano, passeggiare sul Banpo Bridge e salire sulla N Tower. Quando alla sua agente arriva un'email nella quale le comunicano che una casa editrice intende pubblicare anche in Corea il suo ultimo romanzo, Ilenia è incredula. Non le sembra vero che dopo tanto averlo sognato finalmente sta per diventare realtà, ma non sarà l'unico sogno. Arrivata a Seul, Ilenia vivrà due settimane intense, piene d'emozioni e...di amore! Una storia d'amore che la scrittrice stenterà a credere, proprio lei che scrive dell'amore in ogni suo romanzo...ora, sembra arrivato anche per lei il momento di vivere una storia degna di romanzo. Lasciatevi incantare da una città unica, da un sogno stupendo e da un amore dolce.

 

 

 

Recensione dellaTana:

 

So che San Valentino è già passato, ma non credo che sia giusto essere così fiscali con i periodi dell’anno e le uscite di libri – o altro – che parlino di esse. Dopotutto quando una festa si ha dentro, nel profondo, può decidere di uscire quando più le aggrada innocent

‘Tutto accade a San Valentino’ non è solo una storia d’amore, come potrebbe sembrare dallo stesso titolo, ma è anche un invito a non smettere mai di sognare. Ilenia, la protagonista, crede così tanto che il suo sogno, appena realizzato, sia solo una proiezione della sua mente, da condividere questo pensiero con i lettori e anche con gli altri protagonisti della sua storia. Dico della sua storia perché questa non è solo un romanzo di Ilaria, ma anche di Ilenia, difatti ad un certo punto della trama si ha come una sovrapposizione tra autrice e protagonista, di cui non potevo non parlare. Trovo molto carino l’inserire una storia dentro una storia: è come se...

 

 

Continua a leggere la recensione.