Molto spesso può capitare di voltarsi indietro e cercare di comprendere che cosa sarebbe accaduto se le nostre scelte fossero state delle altre... sapete i cosidetti 'e se' - 'ma' - 'forse' - con fiocchi e controfiocchi. Valeria Marasco ha un indagato che cosa sarebbe potuto capitare se Sarah, la protagonista, avesse aperto gli occhi dopo un incontro fortuito con Regina Cooper, la magica donna africana. 

 

Trama: Sarah è una donna determinata e costantemente concentrata sul suo lavoro di grafica pubblicitaria. Nella quotidianità non c'è spazio per l'amore, i suoi progetti potrebbero decollare da un giorno all'altro e le sue due amiche e confidenti condividono con lei la voglia di affermarsi nel mondo del lavoro. Presto, però, un incidente cambierà ogni cosa stravolgendo la sua vita stabile e incolore. Christian, un uomo affascinante e irritante, entra prepotentemente nella sua vita rubandole un bacio durante il loro primissimo incontro. Sarah è sorpresa dall'emozione che quel bacio le suscita e non riesce più a mantenere la parvenza di autocontrollo che si è costruita negli anni per proteggersi dalle delusioni. Le cose sono destinate a cambiare sempre più e, un avvenimento al di fuori di ogni schema, catapulterà lei e Christian in qualcosa di assolutamente irreale che costringerà i due ad avvicinarsi e ad accantonare il loro orgoglio per cercare di ritornare alla normalità . Ma i due protagonisti vogliono davvero ritornare alla vita di prima? Il destino compirà ogni scelta al loro posto e per maledizione o per fortuna, le loro esistenze cambieranno per sempre.

 

 

 Recensione della Tana:


Voglio essere sincera con voi lettori e lo sono nel dirvi che prima della Tana, quindi dell’intensificare il rapporto tra autore e lettore e lo scrivere recensioni, il genere romantico non era molto presente nella mia libreria. Una delle motivazioni più accreditate dalla mia testa era l’essere attratta, ancor prima delle storie d’amore, da altri fattori come una storia thriller o un fantasy… romanzi in cui sicuramente poi dentro era presente un po’ di amore, ma non ai livelli di una storia incentrata su di esso.

Grazie alla Tana, come dicevo pocanzi, mi sono avvicinata a questo genere e mi sono ricreduta sui pregiudizi in molti dei casi in cui li accostavo alla lettura di questo genere. Ho letto molti romanzi scorrevoli, non scontati, e con tematiche importanti. Uno di questi è il caso di Valeria Marasco ‘Solo un attimo’.

Sarah, la protagonista di questo romanzo, è una donna dedita al lavoro, uscita da diverse storie non proprio convenienti per il cuore e senza troppi fronzoli in testa come magia o sovrannaturale. Ecco, di solito sono abituata a leggere libri in cui c’è una parvenza di romanticismo, ma in cui il genere che ruota intorno al fulcro si discosta dall’amore. Qui, invece, è accaduto il viceversa: si ha una storia romantica che ha anche parvenze sovrannaturali e un pizzico di magia in Regina Cooper.

 

Chi è Regina Cooper?

 

 

Continua a leggere per sapere chi è Regina!