Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Titolo: Da qualche parte oltre l'arcobaleno

Autore: Emiliano Petrone

Genere: Romanzo di formazione

Caratteristiche: formato ebook - 220 pp.

Trama: Federico è un ragazzo di ventotto anni che sta vivendo il periodo più complicato della sua vita. Tutto è iniziato due anni prima con la morte della madre, proseguendo con il dover assistere al successo della sua ex compagnia teatrale, abbandonata per un buon lavoro come copywriter, ma soprattutto perché spinto dalle pressioni del padre. Inoltre, la commedia che regala il successo agli ormai ex colleghi, fu ideata e scritta proprio da lui. Una beffa molto amara, ma che è solo il preludio a quanto sta per accadere. Infatti, come se non bastasse, arriva l’uno due che farebbe vacillare anche il più forte dei pugili: il licenziamento improvviso e una relazione decennale che si sgretola sotto i suoi piedi.
Si ritrova così in un vortice di negatività da cui non sa come uscire, ma nel momento di peggior sconforto, dopo aver pianto e pregato sulla tomba di sua madre, incontra Carlo, un vecchio amico di scuola che non vede dai tempi delle medie. Davanti a una pizza, rievocano i ricordi del passato e infine finiscono a raccontarsi il presente. Sarà proprio Carlo a spingere Federico lontano da tutti e tutto, proponendogli un lavoro nel suo albergo a San Francisco e, nonostante il rimorso di lasciare solo l’anziano padre rischi di divorarlo, si convince a partire per la California.

 

 

 

 

Recensione della Tana:

 

Da qualche parte oltre l’arcobaleno è un romanzo di Emiliano Petrone e devo dire che si discosta dalle opere che ho incontrato fino ad adesso con la Tana. E’ un po’ come se fossi stata letta nel pensiero xD
I romanzi letti fino ad adesso erano tutti o quasi – parlo soprattutto di quelli romantici ma non solo – dal punto di vista di una o più lei. E mentre leggevo, più di una volta, mi sono ritrovata a pensare ‘come avrebbero reagito i cosiddetti boy nella stessa situazione? ’

Leggendo Emiliano ho avuto un esempio di come un romanzo possa essere scritto da questo punto di vista, diciamo più maschile. I problemi affrontati non sono andare sulla luna o prendere al lazzo marte, ma i problemi che ognuno di noi potrebbe davvero incontrare nelle propria vita. Il fatto è che al suo protagonista – Federico – sembrano capitare troppe cose e tutte insieme. Come farà a reagire senza lasciare nel passato un pezzo di sé?

Federico incarna chi ha una vena artistica ben pulsante, vorrebbe creare e mettere nel mondo la sua firma ben visibile, ma qualcosa fa cadere ogni progetto. Non si sa mai definire quel qualcosa ma sicuramente fa un bel botto, grande e estenuante. E così si trova davanti a un bivio che potrebbe seppellirlo nella sua vita, proprio come prima della rottura ma diversa allo stesso tempo proprio perché rottura c’è stata – in una specie di stallo – o l’andare direttamente contro corrente e riiniziare quasi da capo. Ci sono delle cose che lo tengono ancorato, come il padre ormai anziano, ma forse questa spinta ad andare è troppo forte e non si può trattenere…

 

Che cosa sceglierà di fare?

 

Leggendo ‘Da qualche parte oltre l’arcobaleno’ si nota subito come la scrittura di Emiliano Petrone sia scorrevole e del tipo descrittivo. Le sensazioni del protagonista, così come i luoghi da lui visitati, sono descritti nel pieno delle loro energie. Già dalle prime righe si vede questa capacità di Emiliano, dal suo modo di narrare della spiaggia su cui è fermo il protagonista a pensare ai dubbi interiori che lo divorano da dentro. In tutto questo non manca un pizzico di vera malinconica, la quale porta anche a una bella morale, ideata dal suo amico che va incontro all’uomo con la falce troppo presto…

 

A volte sono coloro che stanno peggio a tirar fuori le verità invisibili agli occhi.

 

Concludo scrivendo che questo romanzo appare ordinato, in equilibrio tra storia e ciò che si aspetta da essa, e le emozioni che fa scaturire riga dopo riga. Buona lettura ^-^

 

 

-Hanna M.

 

 

Commenti   

0 #2 La Tana 2016-05-17 13:09
Citazione Emiliano:
Ringrazio La Tana dei libri sconosciuti per la splendida recensione. Sono contento che la storia sia piaciuta e spero piaccia anche ai potenziali lettori del blog che vorranno "tuffarsi" nel romanzo.
Sul mio sito www.emilianopetrone.it ci sono tutte le info e anche l'anteprima del libro.
Emiliano


Grazie mille a te per averci regalato il libro :3
Citazione
+1 #1 Emiliano 2016-05-11 16:36
Ringrazio La Tana dei libri sconosciuti per la splendida recensione. Sono contento che la storia sia piaciuta e spero piaccia anche ai potenziali lettori del blog che vorranno "tuffarsi" nel romanzo.
Sul mio sito www.emilianopetrone.it ci sono tutte le info e anche l'anteprima del libro.
Emiliano
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna