Ehilà, lettori e scrittori della Tana, ho una novità di cui farvi parola. Il tutto nasce grazie a internet, questo grande portale tramite cui ho potuto conoscere tutti voi e anche il Sad Dog Project.

 

 

Prima di entrare nel particolare di questo progetto (raggiungi il loro sito cliccando sul nome o l'immagine qui sopra), vorrei dirvi cosa la Sad Dog Project non è. Essa non è una casa editrice e nemmeno un'agenzia letteraria. Perciò se avete pensato a qualcosa del genere, andate pure avanti a leggere, così che possa spiegarvi cosa invece è.

La Sad Dog Project è l'insieme di diversi autori emergenti che hanno deciso di mettersi insieme, sotto lo stesso sogno, per far conoscere le loro opere e/o romanzi. Naturalmente tutti gli autori devono impegnarsi nel far conoscere se stesso e il progetto. Difatti, chi saremmo noi senza gli altri? Ogni autore è un possibile lettore, no? Credo che il valore che sta alla base di questo progetto, sia l'aiutarsi a vicenda.
Posso testimoniare che, lo staff e quindi gli autori che ne fanno parte, sono all'insegna dell'educazione e della simpatia. Ho, infatti, avuto un contatto diretto con alcuni di loro e sono stata piacevolmente sorpresa della loro voglia di fare e di creare.

 

Vi riporto una delle loro frasi pilota:

 

 

 

 

Ho deciso, tramite, questo articolo di informarvi della sua esistenza. Come dico sempre, non si può nè criticare nè lodare una cosa, se poi non si conosce. Spetta a ognuno di voi ora, se interessati, cercare un contatto e capire, tramite anche il loro sito, se è un progetto che fa per voi oppure no. Prima di imbarcarvi, e questo lo dico per tutto, leggete anche degli esempi delle loro opere, perchè non basta essere scrittori per avere la conoscenza di editare altri scritti. Anche la Tana stessa si documenterà e a breve troverete tra le sue pagine recensioni degli autri della Sad Dog Project. 

 

 

A presto.

 

 

 

-Hanna M.