Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Titolo: Come miele e neve

Autore: Siro T. Winter

Genere: romantico

Caratteristiche: 630 p. in formato digitale e cartaceo

Trama: «Perché batte il cuore?»

È questa la domanda che Lucia “Lou” Zarda, trent’anni, siè posta per tutta lavita. Ferita e delusa dopo la fine della storia decennale con Andrea Marini, Lou vive nel suo mondo fatto di colori e tele e di lunghe passeggiate solitarie fino alla spiaggetta che guarda al parco di Seurasaari di Helsinki, divisa tra il lavoro al Museo d’arte contemporanea e il bozzolo sicuro della sua piccola casa.

L’incontro inaspettato con il musicista che vive a pochi passi da lei, l’affascinante e misterioso Vilhelmi Niemi e i suoi verdi occhi di giada getterà mille dubbi su Lou, investendola con un turbinio di nuove emozioni, incertezze e speranze. La voglia di lasciarsi andare si scontra con l’antica paura di non essere abbastanza. Scappare o restare rischiando di essere ferita di nuovo? Lasciarsi amare o rifugiarsi nella solitudine rassicurante?

Un susseguirsi di eventi inaspettati spingerà Lou a compiere una scelta che potrebbe cambiarle per sempre la vita. Anni dopo, il destino porterà nuovamente Lou ad Helsinki, nel la terra che l’ha adottata e nella quale si sente a casa, la fredda e magica Finlandia con le sue aurore boreali e il sole di mezzanotte, dov’ è sempre stato il suo cuore. Il ricordo di Vilhelmi, di colui che ha amato profondamente, non l’ha mai lasciata, tormentandola anche nei sogni. Forse le loro strade si incroceranno ancora una volta e Lou troverà la risposta alla sua domanda.

 

Recensione della Tana:

 

Siro T. Winter potrebbe sembrare una scrittrice straniera ma, in realtà, noi italiani abbiamo la fortuna che sia proprio nativa della nostra bella isola. Il romanzo è scritto interamente in italiano me le auguro di essere tradotta in diverse lingue, credo che la storia potrebbe davvero piacere a molti lettori, anche stranieri. Dico questo perché la storia di Lou, soprannome di Lucia, non è di certo scontata ed è ricca di quei colpi di scena che ti spingono ad andare avanti nella lettura.
Alcuni che mi seguono sapranno che il genere romantico non è tra quelli che preferisco leggere in cartaceo, eppure molti libri che sto leggendo per il sito, mi stanno facendo cambiare idea. E ‘Come miele e neve’ è uno di questi romanzi <3

Nonostante il libro sia auto pubblicato e Siro abbia curato da sola, o meglio con primi lettori amici, lo stile e la grammatica, credo che sia stato fatto un ottimo lavoro. E’ questo un esempio di come si possano pubblicare romanzi a tutti gli effetti anche senza casa editrice. Cosa fattibilissima con alcune regole di accorgimento e autocritica. Cose che Siro ha avuto dalla sua parte.

Ci sono dei punti fondamentali che vado a osservare in ogni storia che leggo, a volte non devo nemmeno concentrarmici perché il mio istinto di lettrice, fa tutto da solo. Uno di questi punti sono dettati dalle descrizioni. Spero che molti di voi concorderanno con me nel dire che sono il fulcro di una storia scritta bene. I sentimenti, i luoghi, qualsiasi cosa letta non può essere solo nominata ma deve assolutamente essere anche descritta. Il lettore deve sentirsene parte, sia che sia passato, presente o futuro dei protagonisti. Sono felice di dire che in ‘Come miele e neve’ tutto questo avviene splendidamente: le descrizioni sono infatti così realistiche da permettere all’immaginazione di fare salti di gioia. Le difficoltà che Lucia incontra si possono quasi toccare con mano e nonostante il romanzo sia un romantico, posso essere certa nel dire che, vengono affrontate anche altre tematiche altrettanto importanti che non il solo amore. C’è una ricerca di se stessa molto profonda e l’amore è solo una vite che fa girare questo meccanismo.

 

<<Perché il cuore batte?>>

 

Questa domanda è centrale nel romanzo di Siro. Verrà posta con frequenza nella sua seconda metà, ma ci si renderà conto che anche se non espressa la sua presenza è costante in tutto il romanzo. Ho avuto come l’impressione di un fantasma che mi seguisse passo passo. Ma non uno di quelli da temere, un amico forse per Lou e il percorso da lei scelto, con lacrime, dolore, ma consapevolezza, di scoprire perché il cuore, effettivamente, batte.

Nel leggere è normale porsi delle domande, degli interrogativi su come ad esempio Lucia si fosse trovata in Finlandia, ambiente predominante nella storia, e il bello di questa storia di Siro è la risposta a tutte le domande. Naturalmente non come un’accozzaglia di informazioni ma distribuite per tutta la storia in modo logico e armonioso con il resto. Essendo questa una storia che potrebbe essere ambientata ovunque nel tempo e nello spazio, parlo della trama di base, anche se poi Siro ha scelto di inserirci degli elementi del nostro secolo come il nominare Will & Grace. Ecco questa è una nota splendida in tutta la storia non per la sitcom ma per il modo in cui l’autrice lancia un messaggio secondo me importante e bello allo stesso tempo...

Approfitto,poi, di questo trampolino per dire due parole sulla caratterizzazione dei personaggi. Oltre a Lucia, Siro T. Winter, studia e ci presenta molti altri personaggi e lo fa ad opera d’arte. Le varie caratteristiche che da ad ognuno di loro poi li accompagnano fino alla fine della storia, non ci sono cambi senza senso o comportamenti che lasciano senza spiegazione, tutto è perfettamente logico. E non parlo di una logica normale e magari noiosa per alcuni ma quel filo che, soprattutto se si tratta di una persona, deve poi essere seguito dall’autore per non creare confusione nel lettore.

Concludo scrivendo con decisione che ‘Come miele e neve’ è un romanzo che allieterà le vostre ore di lettura, ricco di colpi di scena – e fidatevi che alcuni sembrano proprio essere dettati dal caso mentre altri, bè, fanno credere una cosa che poi (fortunatamente) non è – ed emozioni sempre più crescenti su come si vorrebbe che la storia poi finisse.

Aggiungo solo che gli amanti dei gatti ameranno davvero il come, quando e perché è stata inserita la nostra amica Katty, una gattina davvero furba ma amante delle coccole e delle mani calde ^-^

Vero Siro?

 

 

-Hanna

 

Commenti   

+1 #2 Tana 2016-01-24 15:19
Citazione Siro T. Winter:
Oh che splendida e accurata recensione! Per fortuna non sempresi deve spiegare parola per parola, azione per azione, il percorso emotivo e la trama della storia. A chi sa leggere tra le righe, tutto questo arriva senza bisogno di delucidazioni... e devo dire che tu Hanna McHonnor hai colto la vera essenza del libro! Grazie Emoticon heart


Sono davvero felice di aver colto l'essenza della trama senza dire troppo per i nostri lettori :*
Citazione
+1 #1 Siro T. Winter 2016-01-21 15:11
Oh che splendida e accurata recensione! Per fortuna non sempresi deve spiegare parola per parola, azione per azione, il percorso emotivo e la trama della storia. A chi sa leggere tra le righe, tutto questo arriva senza bisogno di delucidazioni... e devo dire che tu Hanna McHonnor hai colto la vera essenza del libro! Grazie Emoticon heart
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna