Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Titolo: 'Tutto accade a San Valentino'

Autore: Ilaria Militello

Genere: romantico

Caratteristiche: pgg. 82 - formato ebook

Trama: "Mi stringo a lui e ci sdraiamo sul divano, mi accoccolo fra le sue braccia come una bambina piccola e mi rilasso, inspiro il suo profumo e lui mi stringe a sé. Tutto il resto non esiste più."

Ilenia è una scrittrice. Da sempre sogna di andare a Seul, di ammirare le strade, i cartelli scritti in coreano, passeggiare sul Banpo Bridge e salire sulla N Tower. Quando alla sua agente arriva un'email nella quale le comunicano che una casa editrice intende pubblicare anche in Corea il suo ultimo romanzo, Ilenia è incredula. Non le sembra vero che dopo tanto averlo sognato finalmente sta per diventare realtà, ma non sarà l'unico sogno. Arrivata a Seul, Ilenia vivrà due settimane intense, piene d'emozioni e...di amore! Una storia d'amore che la scrittrice stenterà a credere, proprio lei che scrive dell'amore in ogni suo romanzo...ora, sembra arrivato anche per lei il momento di vivere una storia degna di romanzo. Lasciatevi incantare da una città unica, da un sogno stupendo e da un amore dolce.

 

 

 

 

Recensione dellaTana:

 

So che San Valentino è già passato, ma non credo che sia giusto essere così fiscali con i periodi dell’anno e le uscite di libri – o altro – che parlino di esse. Dopotutto quando una festa si ha dentro, nel profondo, può decidere di uscire quando più le aggrada innocent

‘Tutto accade a San Valentino’ non è solo una storia d’amore, come potrebbe sembrare dallo stesso titolo, ma è anche un invito a non smettere mai di sognare. Ilenia, la protagonista, crede così tanto che il suo sogno, appena realizzato, sia solo una proiezione della sua mente, da condividere questo pensiero con i lettori e anche con gli altri protagonisti della sua storia. Dico della sua storia perché questa non è solo un romanzo di Ilaria, ma anche di Ilenia, difatti ad un certo punto della trama si ha come una sovrapposizione tra autrice e protagonista, di cui non potevo non parlare. Trovo molto carino l’inserire una storia dentro una storia: è come se si creasse un circolo vizioso che come unico obbiettivo ha quello di far credere nei sogni a chi legge…

Sono consapevole che esistono tanti e diversi sogni, ognuno di noi ne ha diversi e contrari o addirittura opposti ad altre persone, ma sempre sogni sono. Ilenia lo ricorda davvero tante volte nel romanzo, non passa un capitolo senza che lei ci rammenti che quella è realtà e non sogno.

Il romanzo parla anche delle paura che ognuno di noi, incarnate in Ilenia, ha nella vita. Le speranze, le botte nei denti, ma anche quelle stelle che iniziano a splendere solo per noi e che ci ricordano che la speranza è, appunto, l’ultima a morire. Naturalmente tutto questo senza dimenticarci che ci troviamo all’interno di un romanzo, dove dunque, le tempistiche di accadimento e le modalità non sono esattamente come quelle reali.

Ilenia appare ridondante in alcuni suoi comportamenti, ma credo sia normale vista la situazione in cui all’improvviso si trova e il suo essere non contenta della vita prima del cambiamento ed essendo per natura una creatura che si lascia abbattere dai dubbi e dalle incertezze. Riguardo a questo, nel suo caso, l’incontro con l’amore e i sogni realizzati, provocano in lei una crescita del personeggio stesso. Poi è anche vero che il trovare lavoro della sorella lì mi è apparso come un qualcosa in più, una scelta dell’autrice che poteva esserci come poteva essere omessa, ma ora almeno sappiamo cosa sta facendo Sofi. A proposito di lei, ma sai – parlo all’autrice come mio solito fare – non ho ben capito la loro età. Nel romanzo dici che tra loro corrono cinque anni ma non l’età di una delle due. Posso dire che da parte mia, e di una mia amica, ho ipotizzato che una avesse sui 19 e l’altra 24. Mi sono allontanata di molto?
Non so, poi, se vorrai passare la storia di Ilenia da ebook a cartaceo, parlo naturalmente sempre con Ilenia, l’autrice, ma se fosse questo il caso vorrei farti notare che in alcune parti hai messo male i puntini di sospensione i quali vanno attaccati alla parola prima ma staccati da quella dopo. Spero di non risultare inopportuna con tale minuzia, ma ci tengo che se farai il cartaceo, sia libero da questi refusi, chiamiamoli inutili.

 

Rimanendo per un attimo sulla questione stile, mi viene subito da dire, che c’è stata una parte, i primi capitoli, in le descrizioni mi sono piaciute molte perché ho saputo visualizzare Ilenia e Sofia nella mia mente, ma poi con i 9mmB è successo qualcosa. Mi sono accorta che le immagini che avevo nella mia testa erano più dettate da esperienza personale che dalle descrizioni fatte dall’autrice. Perciò non sono certa di averli visualizzati correttamente e di questo me ne dispiaccio TT
Ero davvero curiosa di vedere se grazie alle caratteristiche, poi sarei stata in grado di capire a quale reale band ti fossi ispirata. A proposit puoi svelare l'arcano nei commenti? xD

Nonostante questo ho trovato interessante l’inserimento nel romanzo di una realtà non italiana, non americana o inglese come siamo più portati a trovare in molte storie, ma coreana. Non lo sto dicendo perché sono fan di queste band, conosco alcune canzoni solo grazie a una mia amica, ma trovo carino un inserimento così che risulta essere, nel suo piccolo, anche originale.

 

Infine, consiglio questo romanzo a chi ama non smettere mai di sognare, è capace di arrampicarsi anche sulle scale più ripide, pur di ritrovarsi davanti le proprio speranze realzzate, anche con un pò di malizia in mezzo :*
Concludo poi con un grazie a Ilenia per aver permesso che il suo libro trovasse posto nella Tana.

 

-Hanna

 

 

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna